movie sezione

Progetto impiantistico

L'attuale impianto di riscaldamento sarà completamente ricostruito, a partire dal piano interrato dove arrivano le tubazioni provenienti dalla Centrale Termica. Si adotteranno circuiti indipendenti per ognuno dei piani dell'edificio, in modo da renderne agevole ed indipendente la termoregolazione. Il sistema da preferire sarà a ventilconvettore con piastra frontale radiante, ciò per consentire la climatizzazione estiva mantenendo l'efficacia invernale del sistema ad irraggiamento.

Per quanto riguarda l'impianto idrico, scarichi e sanitari, saranno integralmente rifatti nelle nuove posizioni indicate dalla distribuzione edilizia dei diversi piani; i nuovi servizi andranno allacciati alla rete fognaria esistente sul lato sud dell'edificio e al collettore dell'impianto idrico che verrà predisposto nell'interrato. Ad integrazione della produzione di acqua calda sono stati previsti dei pannelli solari.

Anche l'impianto elettrico ha richiesto una ristrutturazione radicale, con un sistema di gestione generale che ne ottimizza l'utilizzo tenendo conto dell'effettiva occupazione degli ambienti e del contributo dell'illuminazione naturale. L'alimentazione delle postazioni di lavoro viene raggiunta dall'alimentazione normale da rete pubblica e da un'alimentazione proveniente da un sistema di continuità. Assieme all'impianto elettrico viene realizzato un cablaggio strutturato per la diffusione dei segnali dati e telefonici a tutte le postazioni di lavoro e un impianto di rivelazione degli incendi. E' stato previsto un impianto di controllo delle intrusioni e di televisione a circuito chiuso che controlli gli accessi al Palazzo.
 
On Web
Share/Bookmark Condividi